. Olimpiadi di Italiano

Mi presento

Andrea Codignoli

Andrea Codignoli

Frequento la 2^A M.A.T. (biennio) del Omnicomprensivo 'Della Rovere' - Urbania a Urbania (PU)

Abito a Fermignano (Pesaro-Urbino)
Marche
Italia


Il mio referente per la finale è

Stefano Ciribe'

Chi sono

Mi chiamo Andrea Codignoli, ho 17 anni e vengo da un paesino nelle Marche chiamato Fermignano. Fino a non molto tempo fa avrei odiato fare una cosa di questo tipo, ovvero tutto ciò che concerne le Olimpiadi di Italiano perché ero sempre svogliato e con una mentalità che, per l'opinione che ho ora, non era adatta a me. Nell'ultimo anno sono cresciuto molto mentalmente grazie ad alcuni episodi ed alcune persone; questa crescita mentale mi ha portato a sviluppare una sorta di interesse verso me stesso e verso gli altri. Non saprei nemmeno io come spiegarlo, provo ammirazione verso ciò che è complicato e lo reputo interessante quindi trovo appassionante tutto ciò che riguarda la psicologia e la mente umana. Questa è solo una delle tante conseguenze della mia crescita e non continuo perché finirei per annoiare. Amo anche giocare a calcio o fare sport in generale divertendomi, ascoltare la musica, fare nuove conoscenze e stare in compagnia. Questo in sostanza sono io, o meglio, questo è ciò che io voglio far vedere agli altri.

Letture, film, musica preferiti

Non sono un appassionato della lettura e ormai da qualche anno dire che ho quasi smesso di leggere mentre da bambino, al contrario, leggevo tantissimo. Non so perché io abbia smesso di farlo anche perché tutto sommato mi piace leggere. Mi piace molto guardare i film, di qualsiasi genere a parte quelli horror che sanno tutti di già visto e già sentito visto che piccolo ne guardavo tantissimi per quanto riguarda quel genere. Però amo solamente quei film che riescono ad essere complicati tanto quanto basta per mettere in funzione il cervello ma, allo stesso tempo, che non stancano lo spettatore. Per quanto riguarda la musica posso solo dire che mi fa sentire in pace con me stesso e non è cosa da poco, quindi non posso che attribuirle un valore molto alto.

Hobby, interessi, curiosità

Non ho particolari interessi al di fuori del calcio e della psicologia. Ogni tanto mi diletto nello scattare fotografie ai miei amici perché mi diverte ma lo prendo come uno svago. Amo essere sempre attivo, fare sempre qualcosa e stare fermo quel poco che mi basta per riuscire ad organizzare tutto il resto.

Il mio sogno...

Non ho mai avuto un vero e proprio sogno nel cassetto, forse perché durante i miei 17 anni ho avuto talmente tanti desideri da non riuscire a sceglierne uno solo. Ora come ora i desideri che si fanno sentire di più sono quelli di riuscire a trovare una situazione di benessere cosicché io possa riuscire a concentrarmi su chi ho intorno e quello di visitare Los Angeles, che è un qualcosa di più materiale ma che mi porto dietro sin da quando ero bambino

Il lavoro che mi piacerebbe...

Non ho mai pensato ad un lavoro specifico che mi piacerebbe fare, sono sempre rimasto a pensare al fatto che il mio dovrà essere un lavoro che mi darà la possibilità di prendermi cura di me stesso e di chi ho attorno e ovviamente vorrei che fosse attinente ai miei interessi anche se noto con dispiacere che le possibilità che ciò accada vanno pian piano scemando sempre di più

Le materie che mi interessano di più...

Non ne ho un'idea precisa, so solo che gli argomenti che mi interessano maggiormente sono la psicologia e l'analisi di tutto ciò che riguarda la mente umana.

Il mio rapporto con la scrittura...

Fino ad ora, al di fuori dell'ambiente scolastico non ho mai scritto molto e tutt'ora non scrivo molto ma ultimamente mi sono reso conto di quanto invece sia importante farlo quindi ogni tanto mi diletto quando ho un po' di tempo libero.

Come ho conosciuto le Olimpiadi di italiano e come mi sono preparato

Ne avevo già sentito parlare gli anni passati ma avendo avuto dei problemi personali non me ne ero mai interessato. Quest'anno invece il mio professore di italiano, che ringrazio vivamente, mi ha proposto di partecipare, io ho accettato ed ora mi ritrovo qui, alle finali. Per prepararmi ho usato delle vecchie prove in formato digitale che mi sono state consigliate dai docenti.