. Olimpiadi di Italiano

Comunicazioni

Giornata mondiale del Libro Unesco

di Ugo Cardinale

Il libro ha segnato un importante momento di passaggio per la nostra civiltà, consentendo la dilatazione della memoria collettiva, prima affidata alla sola tradizione orale. Non saremmo quelli che siamo se non avessimo creato questi supporti indispensabili al nostro cervello, capaci di farci uscire dalla semplice percezione del reale e di allargare all’infinità del possibile il nostro universo cognitivo e immaginario. Platone nel Fedro aveva espresso timori che la memoria potesse essere danneggiata da questi mezzi che non facevano che indebolirla e irrigidirla. Ma la rigidità del testo che conserva traccia del suo autore ha consentito invece di arrivare a riconoscere il diritto d’autore e di sviluppare quella consapevolezza critica dell’alterità tra presente e passato da cui è nata la filologia. La tradizione orale si è potuta conservare, allargare e rivedere soprattutto quando è stata trasmessa attraverso i libri...

Continua a leggere

L'esilio di Dante. Una lezione di Ugo Cardinale

Nella giornata dedicata a Dante mettiamo a disposizione una lezione di Ugo Cardinale che riflette sulla vicenda dell'esilio di Dante, effetto della disgregazione della comunità e metafora della condizione umana.

Le Olimpiadi di italiano. Un osservatorio sulle competenze logico-linguistiche degli studenti delle scuole superiori

di Ugo Cardinale, Paolo Corbucci, Massimo Fagotto

Nate nel 2011 in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell'Unità, le Olimpiadi di italiano hanno già fatto storia e conquistato, grazie all'aiuto di una solida piattaforma online, un numero di partecipanti ragguardevole: oltre 40.000 studenti in Italia e nelle scuole italiane all'estero, a dimostrazione del fatto che la nostra lingua può suscitare nei giovani un'autentica passione. Promosse con la collaborazione dell'Accademia della Crusca, queste gare non si configurano di per sé come strumenti valutativi delle competenze, anche se possono fornire preziosi dati informativi. Fanno leva piuttosto su una scelta volontaria degli studenti, sostenuti dai loro insegnanti, ben consapevoli che il motto oraziano "docere delectando" può essere il miglior incentivo all'apprendimento. Il libro raccoglie un campione significativo di esercizi proposti agli studenti senior e junior nelle diverse fasi (d'istituto, regionali, nazionali), presenta e analizza dati statistici ordinati per aree regionali sulle risposte degli studenti e, soprattutto, offre commenti e suggerimenti didattici di esperti per le diverse sezioni: ortografia, morfologia, sintassi, lessico, punteggiatura e testualità. Un primo bilancio utile a offrire stimoli nuovi per lo studio della lingua, che contribuisce a togliere alla grammatica l'immagine polverosa della norma pedante per promuoverla a campo del ragionamento consapevole.

Bravo!

di Giuseppe Patota

Di qualcuno che è capace, buono o onesto, si dice che è una brava persona. Applaudendo un artista o gratificando un figlio per un buon voto esclamiamo bravo! Come mai allora una bravata o una notte brava non sono imprese di cui andar fieri? E come mai i bravi evocati nei Promessi sposi tutto erano meno che bravi? Lo, sapremo ripercorrendo, come fa questa divertente mappa, l'alterna storia del termine: dalle origini alla sua diffusione internazionale, una piccola parola testimone di tante qualità, buone e cattive, degli italiani.

L'arte di riassumere. Introduzione alla scrittura breve

di Ugo Cardinale

Dopo anni di polveroso oblio, la pratica del riassunto è oggi riscoperta e riproposta come insostituibile strumento didattico. Questa utile guida illustra con chiarezza tale complessa abilità, basata sull'interdipendenza di lettura e scrittura, attraverso un ampio repertorio di testi letterari, scientifici, o di attualità storico-politica che vengono smontati, analizzati e trasformati con diversi livelli di riduzione.


Considerata tradizionalmente un'abilità minore, e vituperata da generazioni di scolari come inutile esercitazione alla scrittura, la pratica del riassunto viene oggi riscoperta e riproposta nei programmi scolastici. Riassumere non significa semplicemente cancellare dettagli, ma richiede un'abilità complessa. Occorre leggere e comprendere a fondo il testo (orale o scritto) di partenza, e restituirne poi fedelmente il senso operando tagli non casuali. Mettendo in pratica questa stretta interdipendenza di lettura e scrittura, il libro costituisce una guida all'arte del riassunto di testi di diversa tipologia: il lettore vi troverà un ampio repertorio di editoriali e di brevi testi saggistici su temi relativi alle discipline umanistiche e scientifiche e all'attualità storico-politica, che vengono smontati, analizzati e trasformati con diverse soluzioni di riduzione.


Le carte della grammatica

di Massimo Birattari

Mettete alla prova la vostra conoscenza della lingua italiana con 100 divertentissimi quiz illustrati, ricchi di approfondimenti su sintassi, forme verbali, ortografi, ecc... E per rendere più appassionante il gioco, misurate il tempo con la clessidra!